Expo 2015: Milano è pronta?

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 
Expo 2015: Milano è pronta?
Manca davvero poco all'apertura dell' Esposizione Universale 2015, ma siamo sicuri che Milano si stia avvicinando all'evento dell'anno nella maniera più giusta? Tralasciando la spinosa questione degli appalti e una generale disinformazione, gli italiani (vogliamo augurarcelo) sanno che sarà una vetrina sull'alimentazione, ma la maggior parte dei mezzi di comunicazione, a soli tre mesi dall'inaugurazione, danno notizie frammentate e confuse su come realmente si svilupperà Expo 2015 che secondo le stime accoglierà 20 milioni di visitatori e gaudio magno le migliori escort d'alto bordo da tutto il mondo. Il quesito che ci poniamo nasce quindi in modo spontaneo: se la gente appare ancora disorientata, Milano è pronta a gestire una manifestazione di livello così elevato? La nostra personalissima opinione è... Forse no! Basti pensare ad un episodio emblematico che ultimamente ha occupato la cronaca locale: un cartellone pubblicitario con la bellissima Belen in intimo fatto rimuovere da un comitato cittadino in Corso Buenos Aires. Il motivo? Semplice! Il rischio di essere distratti dalla splendida soubrette avrebbe potuto causare incidenti stradali !!! Con tutti i noti problemi di viabilità che affliggono il capoluogo lombardo, come macchine in doppia fila, strade disconnesse, la mancanza di piste ciclabili, i vigili urbani avevano ben altro di cui occuparsi.... C'era un pericolo pubblico in reggiseno da eliminare immediatamente! Tutto questo, secondo il nostro parere, assume una connotazione simbolica. L'impressione che abbiamo è che la città non stia facendo le cose che si devono fare seguendo una sorta di gerarchia logica. Sperando vivamente di aver tratto conclusioni affrettate vi salutiamo con una massima del grande Aulo Gellio per indurvi a riflettere: Veritas filia temporis.
Expo 2015: Milano è pronta? - 5.0 di 5 su 2 voti